Senza parte

Solo il corpo se ne va per via naturale, perché altrimenti non potrebbe abbandonare

SENZA-PARTE
SENZA PARTE


Ora la relazione è nell’uomo, ma l’uomo si rialzerà dalla relazione.

Vivi – ma non hai accesso alla vita in te. Esisti – ma non sai quello che sei, perciò non hai accesso a quello che sei. Tutti gli altri l’hanno e tu l’hai verso tutti gli altri.

Ora l’uomo è nella relazione, perché l’uomo è libero di scegliere i rapporti – perché gli è concesso di essere punto interrogativo, ma l’uomo si rialzerà dal rapporto in risposta all’interno di tutto.

Di per sé ogni uomo è così come è, ma è valida solo la relazione che condiziona – perché la relazione che condiziona ora, quando la relazione è nell’uomo, lo detterà quando si rialzerà dalla relazione.

Quando entri in relazioni sei visibile e vulnerabile, ma vivo. Se rimani da te stesso, invisibile – sei nascosto e invincibile ma morto. Accetta ogni rapporto che ti è determinato, ma vivi dai rapporti in se stesso. Vivrai dalla relazione a cui dai vita, e non da un rapporto in cui sei stato messo.

Lo Spirito è il primo rapporto in noi – l’incognita, non sappiamo quello che siamo e non abbiamo accesso alla vita in noi. L’anima è il secondo rapporto in noi – la conoscenza nello specchio dell’incognita, non abbiamo accesso a ciò che siamo, perché siamo solo uno specchio del libero arbitrio o di quello che pensiamo di essere. Con essa condizioniamo i rapporti e nello specchio di libero arbitrio liberiamo lo spirito o l’incognita in se o con essa ci leghiamo. Il corpo non è la relazione in noi, ma con esso siamo in relazione. Con esso entriamo in un rapporto del visibile, ma portiamo dentro di noi il segreto dell’invisibile. Possiamo conservarlo o ucciderlo, ma solo il corpo inesorabilmente si allontana da noi.

Solo il corpo si allontana in modo naturale, perché altrimenti non potrebbe lasciarci, e da tutto il resto dobbiamo andare da soli, perché tutto è relazione in noi, una serie di riflessioni dai quali dobbiamo andare per partorire una condizione senza parte – il rapporto della libertà o l’uomo.

La tua anima è quella che scioglie l’ultimo seme di questo mondo bilaterale e l’ultima relazione da cui dovrai andare via, per aprire in se la relazione senza parti e partorire l’uomo dall’ottavo.

Spirito senza parti è la base di tutto, ma di nessuno fino a quando non l’assumiamo su noi e non diventiamo nel mondo dell’eterna condizione senza parti fonte di versatilità per i secoli uni agli altri.


Basta assumersi la propria essenza che è senza parti,
ma tutti scappa da lei in tutte le direzioni dell’universo come dalla morte,
anche se è l’unica in tutto – e come tale vita.