Mondo di reazioni e mondo di contenuti

Fino ad ora non sapevamo né della vita né della morte – entrambi appena nascono

MONDO-DI-REAZIONI-E-MONDO-DI-CONTENUTI
MONDO DI REAZIONI E MONDO DI CONTENUTI


Quando ti guarda il tuo cane, ti regala occhi e
cuore ignoranti.

Allora senti il tocco di vicinanza e conosci la vita.
Cane artificiale, robot o programma per computer non muoveranno nulla nell’uomo.
Se l’uomo cercando la vicinanza guardasse loro,
con lo sguardo sugli occhi morti sentirebbe i brividi.

Un uomo senza alcuna informazione esterna non potrebbe sopravvivere perché non è a conoscenza di se stesso. Senza tutte le risposte semplicemente si “congelerebbe”. Le informazioni può fornire qualche contenuto, se qualcosa ama e a questo dà se stesso – dona il suo tempo, pensieri, sforzo e lavoro. Così secondo un rapporto interno riceverà feedback e in esso si forma contenuto di ciò che ama. Se è coerente e impegnato e ha abbastanza amore, in esso in dettaglio si può formare un oggetto, la musica, la saggezza…

Un altro modo in cui una persona può ottenere il feedback è avere una reazione da altri. Così il couomo, animale o oggetto da cui provoca una reazione, gli serve come uno specchio per validare se stesso. Questo fanno i bambini quando prendono in giro e quindi provocano una reazione dei genitori per il proprio equilibrio. L’uomo attraverso la crescita dovrebbe essere in relazione con qualcosa secondo la regola di amore e cominciare ad emergere il mondo interiore – il mondo dei contenuti.

Se un l’uomo lavora secondo la regola di reazione, il couomo gli serve come uno specchio – ma esso non è mai del tutto perfetto, perché via di tratti ereditari e altre deviazioni umane. Pertanto, il primario caccia il secondario su piccole cose. I secondari guardano sempre un intero e danno importanza a piccole cose. Infine, quando lil secondario cala lo specchio, a una persona arbitrario rimane lo specchio matematicamente preciso che a lui stesso comincia a determinare le reazioni – pensieri, parole e azioni.

Temperamento determina la profondità della coscienza.

La coscienza in qualcuno si sveglia in lunga, e in qualcuno in onda corta. L’uomo con onda lunga si sveglia lentamente e la larghezza della sua coscienza è più grande, può includere più contenuti. La consapevolezza dell’uomo di temperamento si sveglia in una onda corta e la sua consapevolezza è stretta e tale uomo è per natura divisore

All’uomo è dato di vivere in avanzato l’uomo,
prima di essere veramente nato – in spirito.
Con la propria esistenza l’uomo era ancora animale –
qualcuno ha ammesso questo fatto, l’ha presa con sé, ha fatto lo sforzo
e ha creduto nel tempo dell’uomo in sé,
e qualcun altro travestito da uomo ha magistralmente inscenato,
mentre in realtà ha vissuto l’animale nella pienezza di suoi istinti.

L’uomo pensa di rimanere sempre libero, ma la sua scelta lo rende schiavo completamente e per sempre.

Flusso dell’uomo scorreva al contrario dal flusso dell’animale. Finché ci sono due correnti di flusso gli animali saranno fermati dal flusso di uomo e il flusso di uomo fermerà il flusso di animali.

Mentre sopra l’uomo c’era l’ignoto all’uomo è stato dato credito, e ora che l’ignoto è andato, non c’è neanche credito.

Coloro che in primo luogo vivono l’animale, come se guidassero sulla corsia opposta e sfruttassero il sentiero di base, non sapendo che sarebbe venuto il tempo in cui ci saranno due corsie. Il mondo dell’uomo in esso si spegnerà e si aprirà il mondo degli animali.

Primario – ai tempi animali nello spirito dell’uomo, si uccideranno a vicenda, quando solo gli animali rimangono nel mondo degli animali. Quando il credito dell’uomo finalmente si esaurisce, finalmente sparirà nel mondo secondario degli animali e in esso fiorirà la prima gemma di un uomo vivente.

Fino ad ora non sapevamo né della vita né della morte – entrambi appena nascono.

Lo Spirito Santo ha cominciato ad agire direttamente, ma con il lavoro è iniziato anche lo spirito maligno.

L’incontro di due persone che assumono una posizione secondaria, ora direttamente sveglia la vita nella vita – ignoranti si donano gli occhi, il cuore e il corpo e sentono il tocco della vita, senza dire una parola, tra di loro automaticamente si esalta la vita. D’altra parte, i due primari diventano persone – robot, il saluto li congelerà, perché sentiranno il tocco di morte in morte. Sapranno di mondo di nessuno e niente che si aprirà tra di loro.

Solo quando un uomo sente la vita nella vita, saprà della vita e delle sue gioie indescrivibili. Guai a coloro che nell’altro feconderanno la morte nella morte perché conosceranno i dolori di morte, che è così incredibile che chiunque, se sapesse in anticipo, si sforzerebbe ogni minuto della sua vita, finché vive.

Il rapporto dell’uomo primario e secondario sarà asimmetrico, senza simpatia, e il risultato sarà di nuovo zero.

La linea che separa le montagne e le valli è impostata. Il secondario è già nelle montagne del regno dei cieli e il Signore li guarda, non importa se si sono allontanati solo di un passo o di un chilometro.