La sofferenza e la croce sono la nostra unica benedizione

La-sofferenza-e-la-croce-sono-la-nostra-unica-benedizione
LA SOFFERENZA E LA CROCE SONO LA NOSTRA UNICA BENEDIZIONE

Qual è la causa del problema dell’uomo e perché esistono? Immaginiamo il tempo ora come la faringe della mortalità, che, senza eccezione, tutto ciò che è, divora in sé anche l’uomo coinvolto in contrasto a quel processo.

Da questa tensione – momento per momento, giorno dopo giorno, anno dopo anno –  cresce il riconoscimento e la consapevolezza, e attraverso lui la nascita. Ma di questa nascita non siamo a conoscenza. Sappiamo solo di guai, dolore, sofferenza – come una madre prima della nascita del bambino conosce solo il dolore. Che porta gioia solo quando è nato.

I prigionieri di tempo siamo tutti noi che viviamo. Con dedizione e pazienza riduciamo la tensione tra la faringe di tempo che ci divora e noi che non lo vogliamo. Riduciamo la nostra cattura, e con ciò anche le sofferenze. In questa missione c’è la religione. Nessuno sa cosa nascerà, e tuttavia tutto; tutta la natura aspira a questa nascita.

La sofferenza è l’unica benedizione e l’unico segno che stia nascendo un bambino grande e sano. Chi non conosce la sofferenza non conosce la vita e non potrà mai vederla o comprenderla.