Il letto della vita

Quello che la vita prende e da è essenzialmente infinitamente semplice – quindi cerchiamo di essere semplici a ricevere

Il letto della vita
IL LETTO DELLA VITA

Luogo del feedback 

Tu sei un titolare di feedback – poiché da te tutto torna alle origini.

Chi non imposta le regole, diventa la norma. Che evita le regole della vita, stabilisce le sue regole arbitrarie. L’uomo leale non imposta le regole dell’origine, ma le imposta arbitrariamente. Ogni set di regole è la morte. Se si è disposti ad accettare la carica, si prende in consegna la regola su se stesso e diventare la regola del feedback – diventare superconduttore. Ma tutti evitano e rompono le regole.

L’onda è un dato senza origine – senza copertura. Essa ha due lati: il tempo e lo spazio. L’uomo non può scegliere un’onda, ma può – come il libero arbitrio – scegliere il suo lato, esso non può essere evitato. L’onda è la metà che determina un quarto e causa indirettamente un ottavo. in essa il cerchio si trasforma in una palla, una sfera all’interno del feedback diretto. L’onda continua – cerchio individua – la sfera realizza.

Posizione del feedback è specifica, questo è il posto designato con ogni situazione di vita. A questo punto, è sempre la morte. C’è solo la morte e chi l’accetta è salvo dal suo carico. Chi accetta il vuoto, guarderà nella vita dei contenuti infiniti. Chi avrà qualcosa da riempire, fissa nella propria vacuità.

Molte persone vivono con qualunque cosa, o alcuni a scapito di altri proiettano le loro illusioni – alcuni dei quali sono sul vostro conto altri contenuti aperti. Finora, tutto era indiretto o unilaterale.

Tra le persone tutto stava accadendo indirettamente. L’uomo era in grado di presentare quello che voleva – è stato tutto solo uno spettacolo nello specchio degli altri, solo il rapporto era reale ed ora sempre più il contatto diretto. Il crollo è l’ottavo diretto – la vita eterna, l’unità immediata, tra i quali non ci sono più intermediari.

L’ottavo permette dualità o la superconduttività. La superconduttività non ha bisogno dei dati, ma la piena accettazione della vita di questa formazione. Se sei destinato alla morte, accetta e non avere paura perché tutti attraverso la superconduttività ritornano alla propria determinazione. Uno che determina la vita, la sua vita e ritorna – chi semina il vuoto, il vuoto gli ritorna. Questa è la giustizia di regole del Signore, quando una normativa unilaterale perde forza delle proprie riflessioni arbitrarie.

A nome di incognita (x) si può difendere un “proprio” lato, ma non è questo lato unilateralmente arbitrario? Hai quindi difeso il proprio arbitrio? Se sei solo un condotto cosa ti determina? Saprai tutto verso gli altri. Solo l’ottavo è indivisibile e antiriflesso, e quindi provoca dualità o la superconduttività. Se non sei interessato al tuo posto, attraverso di essa tutti si otterrà.

Quando arriva forza di spirito, prende tutto. Questo cambiamento passerà attraverso tutte le forme di vita, perché tutte le forme di vita sono giocatori – tutti diventano molto coinvolti nelle loro regole unilaterali. Se rinunci alla tua parte diventerai una dualità o superconduttore.

Tu non sei la sorgente o il fiume, ma solo il letto della vita. Non cercare fonti in se stesso, lascia il fiume e la vita scorrerà nel letto del tuo.

Dove c’è il fluviale, c’è il fiume. Se ci fosse un mondo privo, le persone non sarebbero in grado di vivere i loro mondi arbitrari. Ma anche molti di coloro che auto-esplicativamente sfruttato il fluviale e inconsciamente corrono attraverso i loro mondi. Solo pochi credono nel fiume.

Come Signore consente a tutti gli esseri di essere liberi, permetti anche tu ogni libertà a tutto intorno. Quanto permetti qualcosa, esso può essere presente in te. Il tuo consenso è la tua casa e nessuno può aprire la porta di qualcuno tranne la propria.

Non ci sono decisioni corrette e non corrette, e tuttavia ogni decisione apre la terra dello spirito e così saprai come sono state le tue decisioni. Chi nella vita è superficiale, dagli altri cerca che gli viene richiesto dalla vita. Fino a quando saremo morti e siamo d’accordo di essere ila terra per seminare uno all’altro, non siamo altro che fantasmi – terra senza semi.

Il tuo giudizio risvegliano sempre lo spirito. L’altruismo è il fondamento dello spirito della vita, e l’egoismo alimenta il principio di incendio che distrugge tutto. Ci sono quelli che odiano, perché posseduti dalla regola di vita, e nessuno è in grado di riconoscere le sue regole arbitrarie. Regola della sfera dall’ottavo – la regola della verticale non tollera l’arbitrio al di fuori delle regole di vita.

L’accettazione di assenza

Non tutti morirete, alcuni cambieranno.

Le persone sono presenti assenti ai loro sogni liberi e presentano assenti nelle opere di logica subordinata. Il mondo della presenza assente e assente presenza allenta in tua assenza o in tua presenza. Le persone sono alla ricerca di una presenza straordinaria in alcuni aspetti, ma non sanno che sta arrivando presenza piena di vita che aprirà un varco nel l’uomo, in quanto la loro presenza limita la vita. Fino ad ora, l’assenza teneva la tua presenza in equilibrio, e ora dominerà – o la completa assenza di vita o assenza totale, che porterà alla piena presenza della vita.

La fine del mondo sta succedendo dentro di noi, non fuori di noi – non è qualcosa che sta per colpire questo mondo.

L’uomo infinitamente difficilmente accetta la sua assenza, e l’assenza di infinito non può nemmeno immaginare. Essa colpisce la minima sconfitta perché mette in assenza. Vince chi può rimanere assente.

Tutti sono gravati dall’abisso di assenza e allentati dalla presenza dei contenuti di vita. La gente ha paura della propria assenza e rubano da altri la presenza perché non riescono ad accordarsi sulla propria assenza.

Solo quando qualcosa viene separato in dettagli, l’utente accetta l’assenza e quindi l’assenza può venire in un luogo della vostra presenza. È necessario completare la realizzazione per poter entrare nella totale assenza. Con ogni sogno l’uomo entra nella sua assenza, ma non veramente, perché anche in sogno tutti sognano la loro presenza.

Gesù andò ne nella completa assenza e condizionò la piena presenza di tutti, e il vostro libero arbitrio nessuno può toccare, in essa non entra neanche il Signore. Senza il libero arbitrio non è possibile sciogliere la propria vita.

La vostra decisione è un rapporto diretto che decide sulla assenza o la presenza – di strutture o spazi. Non giudicate nessuno, perché ognuno ha la propria relazione che non ha nulla a che fare con voi. Abbiate il coraggio di accettare la vostra non-sopravvivenza e secondo te tutto sopravviverà. Non importa se sei semplice o appreso – il Signore non crea una differenza tra semplice e complesso – ma tra i vivi e i morti.

L’uomo è ossessionato dal proprio rapporto, e il suo stress è così grande, quanto fortemente lo tiene. La forza di difformità non si misura con destrezza, è necessaria per la sopravvivenza, ed è necessario molto di più. Se sei onesto, tutte le situazioni ti portano in difformità. Perfetto è proprio quello che non solo e unicamente in assenza della propria anima al tuo riposo, e il Signore conoscerà il tuo amore.

Ora chiediti, se non l’hai fatto prima – cosa hai amato veramente nella vita? Se non riuscite a trovare niente di vero, pregate ogni sera per il vostro amore, perché solo attraverso esso si può deviare e partire da se. Non occuparti con la storia, sii il trogolo a nome di tutto, e verrà il tempo in cui saranno riempiti contenuti. Tutte le storie finiscono quando arriva la vera vita e benedetto è colui il cui trogolo è pulito.

L’amore è l’unico letto su cui il Signore affida la vita.