Gli esseri umani sono le uniche creature che sono suddivisi in base alla regola del bene e del male

GLI-ESSERI-UMANI-SONO-LE-UNICHE-CREATURE-CHE-SONO-SUDDIVISI-IN-BASE-ALLA-REGOLA-DEL-BENE-E-DEL-MALE
GLI ESSERI UMANI SONO LE UNICHE CREATURE CHE SONO SUDDIVISI IN BASE ALLA REGOLA DEL BENE E DEL MALE

L’uomo nasce come un foglio completamente pieno o un dischetto con un perfetto programma di natura. Con la nascita otteniamo tutti gli elementi elementari che si trasmettono inconsciamente o con lo spirito. In questo mondo, l’età di un uomo si misura dalla sua nascita fisica. In realtà, la presenza di ogni uomo è il segreto di miliardi di anni luce di segreti temporali della Creatura.

I suoi antenati sono tutte le piante, le formiche, pesci, ecc .. I nostri antenati sono tutti gli atomi, tutto il sole, tutti i pianeti del mondo e il nostro vero io è il co-uomo. Pertanto, ogni uomo è tanto vecchio come l’età della Creatura stessa . Con tutta la Creatura siamo nella relazione vicina o lontana.

Così è l’uomo è completamente definita cellula delle informazioni genetiche in quanto è creato dalla natura. L’uomo ha una coscienza e il libero arbitrio che la pietra, il legno, la farfalla, il cavallo, ecc .. non hanno, perché non sono cellule completamente finite come noi umani. Pertanto, non hanno nessuna possibilità di arrotondamento completo con la vita o la capacità del moto perpetuo.

Siccome l’uomo è la cellula finita, è l’unica forma dell’Universo che decide dove dirigere il programma di donazioni. Da solo decide se agire in modo asimmetrico o in contrasto con le regole della natura, o agirà come il contrappunto per formano una simbiosi con il suo opposto o il co-uomo.

In senso figurato, l’uomo è come un treno con un numero infinito di carrozze. Se si decide per l’asimmetria, è come un treno che porta al tunnel, in cui scompaiono tutte le carrozze. Miliardi di anni luce di dati si perde nel buio e scompare dall’orizzonte della vita.

L’uomo che agisce in contrappunto è anche un treno con un numero infinito di carrozze, ma quel treno esce dal tunnel. Ogni volta una nuova macchina e alla fine per sempre. L’uomo a causa delle regole di perfetta natura del programma che era stato partorito porta il tratto di eternità.

Pertanto, noi, il popolo siamo figli di Dio. Non esisitiamo solo così. Siccome con la nascita abbiamo ottenuto tutte le informazioni, nelle nostre palmi  abbiamo il valore infinito su cui decidiamo da soli. Questo valore è chiamato l’eternità. Questo è il principale elemento della firma che l’uomo, come un’essere perfettamente definito, porta dentro di sé.

Nessuna forma fisica diversa tranne l’uomo non è la cellula finita – quindi non decide da sola sulla linea di condotta e nessuna di loro porta la firma dell’eternità. Siccome solo le persone hanno la firma dell’eternità, su di loro personalmente l’ambiente non ha alcun effetto, se non che a causa di queste norme nel presente si volgiamo nelle relazioni.

Gli deboli sprecarnno questa cellula in vano. I coraggiosi la difenderanno ad ogni costo. La regola di vita è tutto e niente e niente e tutto. Come tutto, tutto possiamo trasformare in qualsiasi cosa o come niente possiamo permettere tutto. Questa nulla o lo spirito possono condizionare la guarigione dell’uomo. Gesù ha risuscitato i morti, ecc ..

L’uomo non nasce come buono o cattivo. Nell’uomo vi è solo il corretto programma della natura. Il bambino non sta vivendo un film come bene o male. Se il film è triste, piangerà. Quando si vince la giustizia, è felice e batte le mani. Nell’uomo non c’è nulla di sbagliato in un dischetto. Nelle relazioni in cui stiamo entrando può essere contrappuntistico (il bene) o asimmetrico (il male). L’uomo sceglie la sua strada o che cosa vivrà.

Gli esseri umani sono esseri che si condividono secondo la regola del bene e del male. L’altra natura non conosce questa regola perché è divisa solo secondo le specie e sottospecie. L’uomo è diviso in bene e male, perché non risponde più per l’aggiornamento del suo complesso ma per la vita come un completo.

L’uomo è un dischetto che entra in relazione con un altro dischetto o il programma. Questo è simile al sistema di azionamento in un mulino. Nel caso della relazione tra la madre ed il figlio, la madre è la grande ruota che con la sua relazione fa correre la ruota più piccola. Se la madre è una persona contrappuntistica, il suo rapporto con il bambino fa la sua ruota del bambino in direzione contrappuntistica e avrà una buona base. Siccome questo è il tocco più forte, gli ingranaggi delle ruote sono anche i più forti. Se la madre vive la relazione asimmetrica sbagliato, il bambino sarà anche portato in una direzione sbagliata.

Tabula rasa

Un uomo è un foglio incompleto quando entra in una relazione con un altro uomo. Nella sua relazione, scrive la propria storia o verifica la sua firma dell’eternità. In tutte le relazioni che fa scorre il suo impegno individuale. Così si scrive una delle tante storie della vita nella relazione.

Queste storie sono unici per quanto riguardano la firma unica dell’uomo. Rispetto al co-uomo l’uomo è obbligato solo a rendersi conto della sua vita al massimo e che è il co-uomo. Pertanto non vi è alcuna necessità di costringere nessuno a nulla. È abbastanza  che l’uomo consente il contrappunto, perché il contrappunto è lo Spirito di Dio e la Vita viva.

Non è il dovere dell’uomo”curato il buon senso” a qualcuno e imparagli, per esempio, come mangiare. Tutto irrilevante. È importante che vive il contrappunto da solo. Chiunque agisce così e cerca di preservare il contrappunto, sarà simpatico e vivo.

Il punto non è quello di giudicare. Il punto è quello di creare un sufficientemente forte contrappunto. La regola della vita dice: “L’uomo, non trattare con manifestazioni fisiche, sia da contrappunto e lo Spirito di Dio provvederà tutto intorno a te.” “Lui verrà e andrà” “Verrò e rimarrà”. “Non è il tuo dovere” “Il tuo dovere è di fermarsi di fronte alla scelta di tutti e accettarla “.

Gesù Cristo è l’unico terrestre che viene nominato per conto dell’arco che si chiama nascita-morte. È la cosa più coraggiosa che un uomo possa fare. In nome della vita ha portato se stesso alla morte. Ha coperto l’arco della vita in generale o tutto il Padre (sconosciuto). Pertanto, ha detto, “Io ho vinto la morte,” perché l’avevo assunto a se. ” “Ero di fronte a sfondo nero”. “Coprite almeno i loro piccoli archi.” “Ho coperto l’arco generale che copre tutti i vostri archi.” “Ecco perché io porto il vostro peccato”. “La vostra stupidità è solo ed esclusivamente nell’asimmetria”. In realtà, siete pronti ad essere bianchi tra i bianchi e neri tra i neri “. In questo modo, dall’uomo scompare tutta la vita.

Il contrappunto molto grande è provocato dall’asimmetria molto grande – per esempio la guerra. Pertanto, dopo le guerre vengono grandi successi. Non appena si recuperano un po’, le persone si stanno affrettando all’asimmetria, perciò arrivano la recessione, il fallimento, nuove guerre, ecc .. L’asimmetria è quello che la massa ama di più. Questo succede – a quell’età ha coinvolto tutto il mondo – quando l’uomo “gira le parti del cielo”.

Quando nel nostri rapporti arriva una grande forza asimmetrica, come nel passato è arrivato il Nazismo, non è difficile ad attraversare a quella parte. Pertanto i deboli passano sempre alla parte dei più forte. Oggi è stupido mettere sullo stesso piano coloro che hanno attraversato il lato asimmetrico – con loro che hanno accettato la morte, e ha preso il contrappunto per resistere alle forze del male.

L’asimmetria abolisce la dignità di ogni esistenza perché elimina il contrappunto o la vita viva, perciò il lato asimmetrico secondo la regola della vita  è sempre sbagliato. La vita non riconosce il ingiusto lato o giusto. Tutto ciò che è asimmetrico, davanti a Dio è sbagliato, sia nel nome della religione o della follia. Tutte le relazioni contrappuntistiche sono, indipendentemente dal settore, sempre giusti, sia per conto di un barbone o di un genio.

L’asimmetria ed il contrappunto sono diversi come il giorno e la notte. Una volta che un uomo viene catturato prevalentemente da un campo magnetico dell’asimmetria non può essere più risolto. Quanto più si tira, sempre di più prende la forma.

Altrettanto forte è anche il campo del contrappunto. Quando un uomo acquista il potere dello spirito, niente lo può rompere e gettare nell’asimmetria. Grazie a questa potenza Gesù Cristo poteva ricevere la croce. Se avesse anche più piccoli punti deboli, non lo potrebbe.

La potenza interna o il contrappunto si trova nel fatto che le persone inconsciamente ascoltano, non importa dove si manifesta l’interno. Gesù Cristo ha organizzato le conferenze in saloni e sulle sedie imbottite? La gente l’ho trovata da sola. Sono stati attrati dalla potenza del suo sé interiore o dalla vita in esso.

Quando qualcuno parla, la verità non deve essere scritta. Tutti sentono la verità in sé, così spontaneamente ascoltano. Alla fine non importa dove e quando un uomo sente: all’esterno sotto la pioggia o in casa. La tua vita dice: “Non importa dove, quando e da chi hai le conoscenze.” È importante che ci si sono”. È importante avere una visione normale della vita..

Uno non deve essere intelligente per avere una vita con se. Si tratta di “sicurezza”, che, alla fine, allontana l’ uomo completamente dalla vita o dalla propria eesenza. Luomo dovrebbe essere d’accordo alla realtà – alla sua ignoranza perché questo è l’unico modo per consentire alla vita tutta la saggezza. Non appena qualcuno dice, “io so”, diventa stupido. L’uomo non sa nulla. La vita in esso sa.

Debole è quel uomo che ha paura di mettere piede al di là delle proprie regole. Gesùha messo piede sull’altro lato della propria regola e là c’era la morte. Dall’altra parte della regola ha vissuto per tre anni. Quaranta giorni nel deserto su di sé ha assunto la norma di origine – regola dei morti. Nel momento in cui ha preso la regola dei morti, la vita potrebbe agire e su di esso si rifletteva all’infinito. Quella vita che ha agito, c’era Dio in essa.

Le persone che si sforzano di essere perfette, non portano in sé tutte nessun dimensione della vita. Questi sono i cloni bianchi. Tutti hanno la paura di essere i neri. Quando un uomo attraversa la linea e arriva come un bianco tra i bianchi, è perduto. Da quel momento in poi, sta lottando nell’infinita asimmetria di tutto. Dovrebbe rischiare almeno un pollice e attraversare il confine che divide l’asimmetria del contrappunto.

Come vive un bambino? Quando è triste, piange, e quando è felice, ride. Naturalmente piange, naturalmente è felice e naturalmente vede un cucciolo. E oggi piangono artificialmente e frequntano i corsi di sorrisi artificiali. Sarebbe abbastanza vivere almeno le basi di un bambino …

Spostando il mondo su un lato o all’asimmetria finisce sempre in un fallimento. Il diluvio greande e Sodoma e Gomorra sono noti esempi tratti dalle Scritture. (Se tra di loro trovo un solo giusto (contrappuntistico), non distruggerò la città.)

Lasciarsi al contrappunto è l’unica cosa che la vita richiede l’uomo. Spirito di vita o lo Spirito Santo può essere risvegliato solo nel nome del contrappunto. Quando un atto è asimmetrico, non ci sono informazioni nello spirito della realtà. Pertanto, nessuno sa di cosa si tratta.

L’uomo asimmetrico può constantamente parlare e discutere e ancora non riesce a convincere un uomo ragionevole e normale. D’altra parte, i pensieri corti di Gesù coperti dalla sua vittima per duemila anni sono come se fossero versati in oro. Sono estremamente semplici perché sono una regola della vita per sé, ma li capisce solo quello che sto vivendo il contrappunto.

Tutti gli imperi e sistemi che siano mai esistiti, sono falliti a causa dell’eliminazione del contrappunto. Ogni disastro è il risultato della vita insopportabile dell’asimmetria. Quando la vita diventa insopportabile, la gente sta cominciando a combatterla.

In questo momento la demolizione è iniziata con il terrorismo, omicidi di massa nelle scuole, rivolte in tutto il mondo, migrazione della gente ed ecc… Questo è dovuto alla situazione intollerabile del mondo umano. Siccome il contrappunto non ha più “legge patriottica”, la gente non può esistere nell’unicità della vita. Quando il contrappunto è interrotto, comincia l’anomalia. Così inizia la disintegrazione di ogni sistema umano o asimmetrico, e quindi la dissoluzione di questo mondo.