Anima e natura dell’uomo

Lo stato più distruttivo o solo distruttivo dell’uomo è di essere la vittima della sua stessa natura

anima-e-natura-delluomo
ANIMA E NATURA DELL’UOMO

La vita ci forza sempre alla precisione. Dobbiamo sempre essere coerenti e accurati, perché questa è la nostra responsabilità per la vita stessa. L’unica misura della nostra precisione è la pace nella nostra anima.

L’anima tranquilla ha il potere inconscio dello spirito e questa potenza condiziona la pace anche per co-uomo, perché gli condizioniamo il contrappunto.

La nostra cattiva coscienza provoca il disagio alla nostra anima e così causa l’insicurezza ed il disagio all’uomo vicino a noi.

La cattiva coscienza e l’incertezza ci porta al fatto che la nostra anima non può vincere la nostra stessa natura.

Tutte le informazioni che ci sono necessarie in un determinato momento sono davanti a noi. L’unica cosa necessaria è che siamo in grado di osservare e vedere. Allo stesso tempo tutto è nascosto a noi, se guardiamo solo sé stessi e i nostri interessi, non ciò che è di fronte a noi.

Pertanto, dovremmo credere alla nostra anima che sia in grado di gestire tutto ciò che è altrui in noi. E altro è tutto per noi, tutto ciò che abbiamo ereditato dala natura. In altre parole, tutto ciò che è disegnato insieme dalla natura o tutto ciò che vediamo come la presenza fisica è altrui per noi.

La natura stessa funziona come funziona. La natura stessa non ha la mente, il cuore e la compassione, perciò funziona senza alcuna pietà.

Quando il potere pieno tira l’uragano, sradica alberi e rompe tutto. La natura non presta attenzione a nessun cosa. Solo rompe, crolla e distrugge. Questa è la natura.
Pertanto, è necessario distinguere tra ciò che è la nostra anima e ciò che è la nostra natura. Se possibile, cerciamo di agire secondo l’anima (con ragione), e non la natura (istinto).

La nostra anima è invisibile, perché è oltre il tempo e parte temporale dell’uomo. Pertanto, l’anima può vedere il risultato, ma non può vedere la causa.

Quindi, in base alle nostre conseguenze possiamo vedere com’è grande la nostra anima. Quanto possiamo governare il risultato o noi stessi, così la nostra anima è più matura. Come si può combattere senza compromessi e superare la sua natura o del suo sconosciuto, proprio come abbiamo combattuto e sconfitto un perfetto sconosciuto, tanto più matura e forte è la nostra anima.

Quindi, se siamo così forti e non permettiamo che il nostro sconosciuto scuro (il nostro corpo) ci porti per i percorsi che noi stessi non vorremmo, siamo ugualmente liberi.

In altre parole, quando la nostra anima è così forte che può far fronte con la nostra natura, siamo liberi. Poi la nostra natura è, come gli occhiali, solo il nostro strumento per raccogliete determinate situazioni.

Dio non voglia che la nostra natura diventa il padrone della nostra anima. Nessun natura ha emozioni, sentimenti, ecc, ma richede sempre il sacrificio, per mantenersi o bilanciarsi nel corso del tempo.

La prima vittima della sua stessa natura, è l’uomo stesso. Lo stato più distruttivo o solo distruttivo dell’uomo è di essere la vittima della sua stessa natura. Pertanto, l’uomo, come l’unica creatura, ha uno spirito equivalente all’anima (l’immagine di Dio), e quindi il libero arbitrio. Così con l’analisi e la sua volontà può proteggersi dalla sua natura.

La nostra natura è come qualsiasi altra natura e come la natura di chiunque altro. Perciò, lascia che la nostra anima e il cuore siano fedele, che abbiano un sacco di belle caratteristiche che si evolvino nel tempo.

Tuttavia, la natura dell’uomo può essere molta bella, è importante solo che non lo governi.

Pertanto criteri naturali nelle persone non significano nulla. Non sono criteri per la quantità, la qualità, o per qualsiasi saggezza. L’unico criterio è l’anima dell’uomo. Siccome l’uomo non può maturare per sua natura, matura solo per la sua anima.

Quindi, non possiamo discutere se abbiamo o non abbiamo la natura audace, perché nessun natura non è il cuore. Ma, possiamo avere un’anima fedele ed audace.

Che cosa è la coscienza? Siamo in grado di gestire completamente la natura, ma ci può tradire un momento della nostra debolezza. Più tardi questo sentiamo come una coscienza.

Siccome nel nome della natura non ossiamo chiedere nessuna disposizioni, nel corpo di un adulto può essere un’anima del bambino di cinque anni. La sua natura è la stessa di qualsiasi altra natura.

Questo non è buono. L’anima dell’uomo ad un certa età dovrebbe avere un po’ di peso e alcuni segni di saggezza. Perché l’anima è l’anima vuota senza il peso.

Non possiamo giudicare nessuno secondo la sua natura, perché ogni natura può essere crudele. L’unica cosa importante è il modo in cui costruiamo e come costruiamo la nostra anima. Possiamo essere giudicati solo per la propria anima, e alla fine sarà così.

Quando la nostra anima non ha abbastanza peso, può essere di grande aiuto la nostra fede ferma e la preghiera.

L’anima guadagni del peso quando siamo compassionevoli verso qualcuno o qualcosa o abbiamo un rapporto onesto. Quindi non dobbiamo truffare persone vicine e il nostro ambiente a causa della propria debolezza, che provoca la nostra natura.

L’anima conosce sempre la differenza tra la libertà e non libertà. E la natura è sempre una legge o una regola. Così possiamo essere uno schiavo eterno della nostra natura, ma non possiamo essere schiavo della propria anima. Questa può solo essere solo libera.

Finché è determinata dalla natura dell’anima non può essere libera. Ma quando una sola anima assaggia la libertà, non cambia mai più la libertà per la schiavitù.

Di tutte le forme di creature, solo l’uomo è aggiornato. Se l’uomo distrugge la sua anima, ritorna alla sua forma di base. L’anima rimane nel corpo che invecchia, muore e va in onda eterna.

Questo succede all’uomo che non ha prtorito l’anima nel co-uomo, e questa è l’esecuzione.

L’anima è come una farfalla, che è in questo mondo è nata dalla loro larve. Ogni uomo nasce la sua anima nelle sue condizioni. Nonostante il fatto che tutte le condizioni di sono un miscuglio di natura, neanche due nature sono miste ugualmente – né sono identici.

Pertanto, nessuno nasce come buono o cattivo. Il nostro carattere personale o il temperamento non sono l’indicativo del bene e del male. Quindi siamo tutti uguali alla nascita. Siamo tutti nati come anime identiche dello stesso spirito, ma ognuno con la propria natura.

Il problema sta nel fatto che noi umani più o meno ci occupiamo solo della nostra natura. Così, l’ansia di conflitto tra la nostra anima e la nostra natura aumenterà.

Di ogni individuo e del potere della sua anima dipenderà se esso diventerà lo schiavo eterno della sua natura o sarà libero. Una cosa è certa, le ansia degli individui diventeranno insopportabili.